Archeologia Sperimentale  

Il recente successo dell'aspetto divulgativo e didattico dell'archeologia sperimentale a fatto nascere già alla fine del XX secolo, prima in nord Europa ed ora anche in Italia, la necessità di fare chiarezza sulla terminologia da adoperare.

L'archeologia sperimentale è una branca degli studi archeologici che viene svolta da archeologi sperimentalisti secondo un protocollo specifico necessario per rispondere a quesiti posti in fase di analisi.  Differenti sono invece le attività di riproduzione di attività e strumenti antichi, anche se con metodi scientificamente corretti, che però non rispettano questo protocollo e devono essere considerate attività archeotecniche considerate quindi attività di archeologia imitativa.

 
   

Home